Madame Martis 2008-2000

di Kellermeister 17/01/20
1113 |
|
madame martis maso martis verticale servizio

Buona opportunità per valutare in modo serio l’evoluzione di un Trentodoc sempre sopra le righe, dell’ottima azienda Maso Martis.

Ho avuto la fortuna di assaggiare fin dalle prime bottiglie questo Trentodoc. Dai primi assaggi si era capito che Madame Martis sarebbe diventato un vero fuoriclasse. Pochi spumanti hanno posto nella mia agenda personale, questo è uno tra i primi. Dunque, grazie a Roberta e alla sua bella famiglia per l’opportunità di questa bella verticale.

Sto parlando della seconda degustazione storica che l’azienda Maso Martis ha organizzato nel 2019, al Merano Wine Festival, la prima è stata durante il Vinitaly con le annate dispari. Purtroppo non ho potuto partecipare causa “lavoro” (e sì, al Vinitaly si lavora e tanto).

Madame Martis è prodotto da Maso Martis con le proprie uve migliori, coniugando l’eleganza del pinot nero con la fragranza dello chardonnay e la morbidezza del meunier. La zona di produzione è la collina est di Trento a 450 di altitudine, a Martignano, ai piedi del Monte Calisio. Il terreno è limoso, calcareo, ricco di scheletro su roccia rossa trentina. La conduzione dei vigneti è biologica. 

Iniziamo con l’annata più recente, la 2008, della quale abbiamo potuto sentire due formati di due diverse sboccature: febbraio 2018 e febbraio 2019, la seconda - in magnum - nettamente migliore, confermando la superiorità di questo formato e di una sosta ancora più prolungata sui lieviti.

La cuvée è 70% pinot nero, 25% chardonnay in barrique dalla vendemmia fino al tiraggio e 5% meunier. Metodo classico, mediamente oltre 9 anni sui lieviti.

Trentodoc Madame Martis Brut Riserva 2008 

92/100 - € 75 

L’annata 2008 è stata un’annata importante per le basi spumante in Trentino. Inverno mite, germogliamento regolare con primavera ed estate equilibrate tra pioggia e temperatura. Agosto caldo con i benefici sbalzi di temperatura nel periodo pre-vendemmiale. 

Sboccatura febbraio 2018. Nel bicchiere si presenta con note di miele e zucchero filato, pane tostato, alcuni sentori ancora lontani del pinot nero che donano struttura e persistenza all’olfatto. In bocca è agrumato con acidità in evidenza, ampiezza di spalle e nel finale ritornano le note di morbidezza. Giovane, direi ancora acerbo ma con una potenzialità infinita.    

1.000 bottiglie.                

Trentodoc Madame Martis Brut Riserva 2008 Magnum

96/100 - € 230

Sboccatura febbraio 2019. In piena, precisa, pulita e avvolgente maturità. Una complessità aromatica di immensa varietà unita a una complessità di gusto unica. Il cedro candito con tutti gli agrumi intorno, frutta gialla e crema pasticcera. Un’acidità dolcissima. Straordinaria la continuità al palato dove l’avvolgenza si perfeziona in una chiusura salina e iodata. 

300 Magnum.  

                                                                 

Trentodoc Madame Martis Brut Riserva 2006

93/100 - € 95

L’annata 2006 è stata la classica annata trentina, inverno rigido e nevoso, la primavera fresca e l’estate calda con temperature alte.

Sboccatura marzo 2016. Nel bicchiere minore intensità dolce. Maggiore presenza di note legate alla lunga permanenza sui lieviti. Pan brioche, frutta matura, acidità intensa ma fusa bene con la struttura vinosa. Poi nel finale l’ampiezza che non ti aspetti dona al vino una marcia in più con un rincorrere di frutta e sapidità molto persistente. Ecco, qui riconosco la forza di Madame Martis.

1.000 bottiglie.                

Trentodoc Madame Martis Brut Riserva 2004

89/100 - € 95

Annata iniziata in modo freddo e piovoso ha continuato in primavera nella norma, senza eccessi. In estate giornate calde con escursione termica notturna notevole. Risultato ottima annata.

Sboccatura agosto 2013. All’olfatto il vino ha un inizio di leggera ossidazione, segue una finezza di pasticceria e note che ricordano le mandorle tostate e la confettura di mele cotogne. Al palato ha due sfaccettature, all’inizio è grasso e ampio prosegue poi monocorde per chiudere asciutto.

1.000 bottiglie.                

Trentodoc Madame Martis Brut Riserva 2002

97/100 – Fuori commercio

Annata con inverno mite e primavera piovosa. Un’estate non troppo calda ma piacevole con qualche benefico acquazzone che ha garantito la regolare gestione della campagna e una perfetta sanità delle uve. 

Sboccatura agosto 2011. Chiuso al primo impatto olfattivo. Dopo qualche minuto, pasticceria, crema Chantilly, fiori bianchi con gelsomino. Il più intenso e ampio fin qui. Anche iodato e salato. In bocca arriva la complessità di questo vino con le bollicine. Tutta la frutta matura del pinot nero con la sensazione dell’evoluzione dello chardonnay. La persistenza aromatica lunga e tesa senza nessun calo. Il piacere oltre la perfezione. 

500 bottiglie.                    

Trentodoc Madame Martis Brut Riserva 2000

90/100 – Fuori commercio

Annata ottima per l’eccezionale andamento stagionale, primavera con pioggia a cadenza regolare, estate calda senza temperature estreme. Risultato uve perfettamente sane.

Sboccatura aprile 2009. Al naso frutta disidratata, intensa la nota di albicocche secche, fieno e fiori bianchi. Cede un po' di intensità al palato con l’acidità in evidenza e al di sopra delle note vinose e fruttate. Buona la persistenza floreale con poco frutto. 

500 bottiglie.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Madame Martis Riserva 2008
Trentodoc
Maso Martis 17/01/20 Kellermeister L’annata 2008 è stata un’annata importante per le basi spumante in Trentino. Inverno mite, germogliamento regolare con primavera ed estate equilibrate tra pioggia e temperatura....
Leggi tutto
Madame Martis Riserva 2008 - Magnum
Trentodoc
Maso Martis 17/01/20 Kellermeister Sboccatura febbraio 2019. In piena, precisa, pulita e avvolgente maturità. Una complessità aromatica di immensa varietà unita a una complessità di gusto unica. Il cedro...
Leggi tutto
Madame Martis Riserva 2006
Trentodoc
Maso Martis 17/01/20 Kellermeister L’annata 2006 è stata la classica annata trentina, inverno rigido e nevoso, la primavera fresca e l’estate calda con temperature alte. Sboccatura marzo 2016. Nel bicchiere minore...
Leggi tutto
Madame Martis Riserva 2004
Trentodoc
Maso Martis 17/01/20 Kellermeister Annata iniziata in modo freddo e piovoso ha continuato in primavera nella norma, senza eccessi. In estate giornate calde con escursione termica notturna notevole. Risultato ottima annata. Sboccatura...
Leggi tutto
Madame Martis Riserva 2002
Trentodoc
Maso Martis 17/01/20 Kellermeister Annata con inverno mite e primavera piovosa. Un’estate non troppo calda ma piacevole con qualche benefico acquazzone che ha garantito la regolare gestione della campagna e una perfetta...
Leggi tutto
Madame Martis Riserva 2000
Trentodoc
Maso Martis 17/01/20 Kellermeister Annata ottima per l’eccezionale andamento stagionale, primavera con pioggia a cadenza regolare, estate calda senza temperature estreme. Risultato uve perfettamente sane. Sboccatura aprile...
Leggi tutto
Logo Maso Martis
19/02/13 Redazione Piccola azienda a conduzione familiare, la Maso Martis si è ritagliata il suo spazio nell’élite della produzione spumantistica trentina e quindi italiana. Situata sulle colline...
Leggi tutto




Editoriale della Settimana

  • GDO e pregiudizi

    di Daniele Cernilli 30/11/20

    Complice la pandemia, le vendite di vino in GDO sono aumentate e probabilmente non si...

Eventi

Dicembre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
1
2
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
https://www.kellereibozen.com/
https://www.kellereibozen.com/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL