Da Cesare al Casaletto, la rassicurante tradizione romana

di Iolanda Maggio 10/12/20
509 |
|
Da Cesare al Casaletto - Leonardo Vignoli e Maria Pia Cicconi

Chi è di Roma non ha scuse per non andarci, chi è di passaggio non deve perdersi l’opportunità di assaporare la vera cucina capitolina: Da Cesare al Casaletto punto di riferimento assoluto!

Proprio a due passi dal capolinea del tram linea 8 della Capitale, in via del Casaletto quasi all’angolo con la Circonvallazione Gianicolense, si trova una delle migliori trattorie della città. Nel 2009 Leonardo Vignoli insieme a sua moglie Maria Pia Cicconi rilevano quella che era una volta una semplicissima trattoria un po’ defilata e la trasformano in poco tempo in rifugio sicuro per chi vuole assaporare la vera cucina romana, di quella fatta ad arte e scegliere dalla carta molto ben fornita anche una bella bottiglia di vino e non le solite quattro etichette in croce che si trovano nella maggior parte dei locali che si dedicano ai piatti della tradizione.

Leonardo è un tipo un po’ schivo, magro, serio e veloce tra i tavoli, ma precisissimo e sempre attento. I suoi occhi guizzano vigili da un tavolo all’altro assicurandosi che tutto proceda come piace a lui: piatti perfetti e clienti felici.

Di quella trattoria di una volta, prima del cambio di timone, ormai oltre 10 anni fa, è rimasta la semplicità della sala e il bello spazio all’aperto dove nelle giornate di sole e nelle sere d’estate si mangia sotto il fresco pergolato che dà quasi la sensazione di essere in campagna e non vicino a una delle trafficate strade cittadine, per il resto la marcia ingranata è la quinta! Materie prime eccellenti, cucina accurata e le specialità romane che arrivano in tavola sono leccornie di rassicurante affidabilità. 

I premi e i riconoscimenti delle varie guide del settore si sono avvicendati rapidi per questa trattoria coi fiocchi e ormai Cesare al Casaletto non ha bisogno di tante presentazioni, ma ci tengo a ribadire che non è mai così scontato che chi venga premiato poi resti all’altezza della fama ottenuta: bene, qui invece è ogni volta una conferma! 

L’ultima volta ho assaggiato - come ogni volta - una sfilza di buonissimi antipasti, tanto che si potrebbe venire qui semplicemente solo per quelli e andare via già gongolanti di soddisfazione: le alici marinate, le pizzottelle fritte con pomodoro, mozzarella e una spolveratina di parmigiano; le “mitiche” crocchette di melanzane dalla panatura croccantissima, servite con un pochino di salsa di pomodoro sopra e dal sapore piccantino quel tanto da dare la spinta giusta al piatto; poi l’immancabile polpetta di bollito con la salsina di prezzemolo….non contenta come sempre esagero aggiungendo anche gli gnocchetti fritti cacio e pepe - intingere voluttuosamente lo gnocchetto piccolino e croccante nella crema cacio e pepe sul quale sono adagiati mi mandano in brodo di giuggiole. 

Vi suggerisco di venire con tanti amici o almeno con qualcuno di buona forchetta perché altrimenti vi dovrete “sacrificare” spazzolando in solitaria ogni porzione e non avrete modo di proseguire….ma non dovete assolutamente desistere. Personalmente proseguo ostinata.

Come primi non fatevi sfuggire l'amatriciana (nel caso la mezza porzione va bene, tanto arriverà un bel piatto abbondante in ogni caso,) è senza ombra di dubbio una delle più buone di Roma. Come dicevo, meglio venire in gruppo, possibilmente di congiunti, (ma tranquilli che le distanze Covid sono più che rispettate) per poter dare allegramente una forchettata anche agli altri primi che arrivano al tavolo e mi riferisco - sempre durante la mia ultima “capatina” da Cesare - ai mezzi rigatoni alla gricia e agli spaghettoni baccalà, menta e pecorino. Parafrasando quello che scriverebbe qualche “bloggerista facebookiano” quando posta la foto di un piatto che l’ha colpito particolarmente: Post muto.

Al secondo, nonostante tutta la nostra buona volontà, non ci siamo arrivati ma che fai una porzioncina in tre di fegatini non la prendi? giusto giusto uno a testa (tanto sono bocconcini, pensi per quietare i sensi di colpa). Buonissimi spiedini, col fegatino cotto talmente bene che sembra quasi caramellato e il profumo di alloro ti rimette in pace col mondo. Di contorno sempre al centro, una porzione per sfizio, le loro patatine fritte, di quelle vere, patate sbucciate e fatte a fette sottili, dorate al punto giusto.

A questo punto smettiamo, con un rapido gioco di sguardi d’intesa tra i commensali, di contare le calorie e chiudiamo come sempre in bellezza, prima con un delicato sorbetto al limone (anche questo fatto in casa) e poi con I Cesarini (che chiamarlo Cesaroni sarebbe forse più indicato), un piatto che è un assaggio di quasi tutti i dolci in carta: un pezzettino di crostata di visciole, uno di crostata di albicocche, 3 bicchierini contenenti rispettivamente un assaggio di tiramisù, uno di crema catalana e uno di cheesecake ai frutti di bosco...sparsi qua e là nel piattone anche delle mandorle caramellate a completare.

Per farla breve, chi è di Roma non ha assolutamente scuse se non ci è mai andato, per chi fosse a Roma di passaggio e volesse un consiglio su dove andare - ed è disposto a spostarsi di qualche chilometro dal centro (pur considerando che il Tram 8 ti porta qui direttamente da Piazza Venezia in una ventina di minuti) - questo è uno di quei “mostri sacri” della vera cucina romana. 

Conto sui 40€ a testa - bevande a parte (mangiando come su descritto quindi praticamente come un gruppo di facoceri digiuni da una settimana).  

 

Da Cesare al Casaletto
Via del Casaletto, 45
00151 Roma
Tel. +39 06 536015
Sito webhttps://www.trattoriadacesare.it/
Take away/delivery: https://www.trattoriadacesare.it/delivery/
Orario di apertura: Lun-Dom 12:45-15:00/19:45-23:00 - Chiuso il Mercoledì
Facebook: trattoriadacesare
Instagram: trattoriadacesare

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Da Cesare al Casaletto
10/12/20 Redazione Orari di apertura: Lun – Dom 12:45 – 15:00 | 19:45 – 23:00 Chiuso il Mercoledì




Editoriale della Settimana

Eventi

Febbraio 2021
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
1
2
3
5
6
7
8
9
10
12
13
14
15
16
17
19
20
21
22
23
24
26
27
28
·
·
·
·
·
·
https://www.gruppoitalianovini.it/index.cfm/it/brand/tenuta-rapitala/
https://www.berlucchi.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL