Badia di Morrona presenta la Locanda di Simone

di Marketing & Advertising 18/11/20
351 |
|
Badia di Morrona - La Locanda di Simone

Le aziende vinicole abbracciano i ristoranti. Per la rubrica “Ristorante amico”, un produttore presenta uno dei suoi ristoranti preferiti, che a sua volta propone una ricetta in abbinamento a un suo vino.

La Locanda di Simone ormai da 11 anni si trova nella campagna versiliese, in una strada chiusa lontana dal transito di chiassose auto, contornata di campi incolti e coltivati, case rustiche e ruderi, ultimi testimoni di antiche attività contadine. 

Simone si occupa del servizio in sala e cura la lunga carta dei vini, mentre sua moglie Dona è la grande protagonista della cucina. Il menu è di terra e di mare creato con passione e gusto da Dona. 

La Locanda, con il suo stile rustico, accogli i suoi ospiti nella sfiziosa saletta a lume di candela, oppure nello spazio antistante all'aperto dove, nelle sere estive, è possibile godere del sempre più raro silenzio, intervallato dal frinire dei grilli. Per gli amanti si possono anche degustare pizze e focacce.

La ricetta proposta:

Risotto al piccione

Ingredienti per 4 persone:

2 piccioni spennati e puliti, 4 foglie di alloro, 3 coste di sedano, 3 carote, 2 cipolle rosse, 300 ml di vino rosso, 200 ml olio extra vergine, sale q.b., brodo vegetale, 360 gr riso Carnaroli

Preparazione: 

Lavare i piccioni e dividerli a metà lungo la spina dorsale. 

Fare un battuto di sedano. carota e cipolla. Metterlo in una teglia da forno e adagiarvi sopra i piccioni con olio, sale e vino rosso. Infornare a una temperatura di 180° per circa 90 minuti.

A fine cottura togliere i piccioni e disossarli, poi battere la polpa al coltello facendo piccoli pezzi e unirvi anche il battuto. 

Riunire il tutto, compreso il sugo ricavato dalla prima cottura, e farlo cuocere in pentola per circa 5 minuti a fuoco basso.

Prendere una padella apposita per risotti e fare rosolare il riso, bagnarlo con brodo vegetale e poi aggiungere il ragù di piccione preparato in precedenza, cuocere il tutto per 15 minuti continuando ad aggiungere un mestolo di brodo alla volta per tenere il riso sempre umido e continuare a girare. 

A cottura ultimata mantecare con un cucchiaio di parmigiano e servire.

Vino in abbinamento:

I Sodi del Paretaio Chianti Riserva 2017 Badia di Morrona

Una Riserva di Chianti che viene dalle Colline Pisane, una zona fresca che garantisce una buona aromaticità ai vini. Il colore rosso rubino prelude a una piacevole freschezza olfattiva, con spiccate note di frutta rossa. Al palato risulta piacevole e morbido, con un tannino maturo e un gusto equilibrato.

Zona di produzione: Terricciola, in provincia di Pisa.

Vitigni: sangiovese 100%

Produzione: uve selezionate nei migliori vigneti e maturazione di un anno e mezzo in botti di rovere slavo da 26 ettolitri.

Gradazione alcolica: 13,5% vol.

Temperatura di servizio: 18°C.

Abbinamenti consigliati: ideale con salumi, carni rosse o selvaggina, ma è da provare anche su primi piatti elaborati.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Logo Badia di Morrona
01/07/14 Redazione
Ristorante La Locanda di Simone
18/11/20 Redazione




Editoriale della Settimana

  • GDO e pregiudizi

    di Daniele Cernilli 30/11/20

    Complice la pandemia, le vendite di vino in GDO sono aumentate e probabilmente non si...

Eventi

Dicembre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
1
2
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
https://www.consorziovinonobile.it/index.php?lang=ITA
https://www.berlucchi.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL