San Michele Appiano 3.0

di Marketing & Advertising 04/11/20
418 |
|
San-Michele-Appiano-Virtual-Tour-1

Cantina San Michele Appiano 3.0: Virtual tour e Quality app per la valutazione della qualità di vigneti e uve. La cantina leader in Alto Adige punta all’innovazione tecnologica in campo vitivinicolo.

La Cantina San Michele Appiano è sempre più all’avanguardia in tema di innovazione e lo dimostra in maniera decisa. Nel nuovo sito ufficiale si inaugura il virtual tour, una nuova modalità per visitare la Cantina con o senza l’utilizzo degli occhiali VR per vivere un’esperienza unica sia da casa che dal wine shop. La comunicazione tra il winemaker, l’agronomo e i conferitori si snellisce grazie all’introduzione di app che informano sullo stato dei singoli vigneti e sulla qualità delle uve facilitando i processi di valutazione e velocizzando lo scambio di informazioni dalla vigna alla cantina.

Insomma, la cantina punta sull’innovazione tecnologica volta a migliorare l’esperienza interattiva dei winelover ed a raggiungere una maggior efficienza dei processi dalla vigna alla cantina, ottimizzando ulteriormente la qualità dei suoi vini.

Il Virtual Tour della cantina San Michele Appiano sul nuovo sito

Il nuovo sito ufficiale stmichael.it è reso agli utenti naviganti ancora più intuitivo e interattivo grazie al virtual tour della cantina che, con o senza  l’utilizzo degli occhiali realizzati in ottica virtual reality, consente ai winelovers in tempo reale di entrare ed esplorare virtualmente ed in autonomia gli ambienti in cui nascono i grandi vini della cantina. L’esperienza si può vivere fra poco anche all’interno del Wine Shop, dove la cantina mette a disposizione gli occhiali VR. Oltre alla cantina, nel Virtual Tour è possibile ammirare i vigneti di San Michele Appiano. L’intero progetto è stato realizzato dalla Cantina San Michele Appiano con la collaborazione dell’azienda locale visim.eu, specializzata in visualizzazioni in 3D.

La Quality App a supporto di agronomo e winemaker

Già da qualche anno la comunicazione interna all’azienda e la gestione dei vari passaggi dalla vigna alla cantina sono ottimizzate grazie all’ausilio di nuove tecnologie. Il lavoro dell’agronomo di San Michele Appiano è supportato e semplificato dall’utilizzo di un’applicazione che gli consente di gestire lo stato dei vari appezzamenti che compongono gli oltre 380 ettari di vigneto dei 330 soci della Cantina. In questo modo egli è in grado di esprimere una valutazione del vigneto direttamente sul posto, inserendo report e foto che consentiranno al winemaker, sia quando è in vigna che quando è in cantina, di essere sempre aggiornato sulla qualità delle uve in arrivo. Tale valutazione, insieme ad altri fattori, influenza il valore economico a fine anno delle uve conferite alla Cantina.

App per la forza vendita

Altre applicazioni sono state adottate per semplificare il lavoro degli agenti e la condivisione di dati, quali listini, schede tecniche e aggiornamenti, con la possibilità di inserimento autonomo degli ordini.

La Cantina San Michele Appiano attualmente sta lavorando ad ulteriori progetti che permetteranno all’azienda di mostrarsi sempre più innovativa e all’avanguardia, in linea con i saldi principi della qualità senza compromessi, del rispetto dell’uva e della grande tradizione vitivinicola altoatesina.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

  • GDO e pregiudizi

    di Daniele Cernilli 30/11/20

    Complice la pandemia, le vendite di vino in GDO sono aumentate e probabilmente non si...

Eventi

Dicembre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
1
2
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
https://bagliodipianetto.it/
https://bagliodipianetto.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL