Il Vermouth del Professore

di Francesco Annibali 18/02/20
738 |
|
Carlo Quaglia Vermut del Professore 2016 Antica Distilleria Quaglia

L’Antica Distilleria Quaglia, con questo Vermouth, fa tornare la tipologia ai suoi massimi splendori.

Se è vero che il grande vino si fa in vigna, è altrettanto vero che il grande vermut si fa al contempo in vigna, in montagna e in città

Questo dell’Antica Distilleria Quaglia nasce dai prati delle montagne piemontesi, dove le piante utilizzate per l’aromatizzazione vengono raccolte a seguito di attività di foraging, ovvero nel loro luogo di nascita, non coltivate.

Il vino base, mix di Moscato e Nebbiolo, è fornito da un produttore del calibro di Ettore Germano, mentre il prodotto finale è conciato da Carlo Quaglia, quarta generazione di distillatori a Castelnuovo Don Bosco, nell’astigiano.

E la città cosa c’entra? La risposta è che il vermut è un prodotto che è nato a Torino a inizio Ottocento, quando ogni bar del centro ne proponeva la propria ricetta. Poi il vermut divenne il primo vino industriale della storia, “costruito” a partire da vini di scarto o provenienti da rese per ettaro assurde e uve scadenti, venne appiattito negli esiti dalle logiche della grande distribuzione, riducendosi a ingrediente dei cocktail

Da alcuni anni l’Antica Distilleria Quaglia ha deciso di tornare a un prodotto premium, espressione di una agricoltura artigianale, e il risultato è qualcosa di superlativo, che gli enofili più esigenti non devono perdersi per nessuna ragione al mondo.  

Vermut del Professore 2016 

Antica Ricetta – Rosso all’uso di Torino

20 Euro

Da vino blend di Moscato e Nebbiolo, fortificato con alcol puro, arricchito con zucchero di canna e infuso principalmente con assenzio, menta alpina, chiodi di garofano, macis, genziana. Maturazione in barrique per 6 mesi. 

Colore mogano antico di media intensità con riflessi arancio, consistente, al profumo la nota alcolica è perfettamente fusa, e soprattutto è purissimo. La nota prevalente è di assenzio e genziana, poi buccia di arancio e vaniglia in un bouquet di superlativa complessità dove è inutile elencare le analogie che sarebbero una quindicina. Il palato attacca amabile e consistente, su note erbaceo-agrumate, il vino si allunga e si asciuga a centro bocca, molto corposo, il finale è meravigliosamente agrumato e amaricante, con una persistenza eccezionale. 

Un capolavoro da bere freddo (e ovviamente liscio) in bicchieri di piccole dimensioni. Grande rapporto qualità/prezzo.

Prodotti Correlati

  Prodotto Produttore Pubblicato il Autore Leggi
Vermut del Professore 2016
Antica Distilleria Quaglia 18/02/20 Francesco Annibali Da vino blend di Moscato e Nebbiolo, fortificato con alcol puro, arricchito con zucchero di canna e infuso principalmente con assenzio, menta alpina, chiodi di garofano, macis, genziana. Maturazione...
Leggi tutto
Logo Antica Distilleria Quaglia
18/02/20 Redazione




Editoriale della Settimana

  • GDO e pregiudizi

    di Daniele Cernilli 30/11/20

    Complice la pandemia, le vendite di vino in GDO sono aumentate e probabilmente non si...

Eventi

Dicembre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
1
2
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
https://track.adform.net/C/?bn=41763481
https://www.cusumano.it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL