I vini marini di Cantine di Crateca

di Antonella Amodio 14/07/20
3209 |
|
Cantine di Crateca Ischia panorama vigneti

La piccola aziende della famiglia Castagna produce vini di chiara impronta mediterranea nell’isola di Ischia.

Ci sono luoghi dei quali non si smette mai di parlare, come le isole, che per tanti motivi hanno un fascino intrinseco e come calamite richiamano continuamente le persone. È il caso di Capri e di Ischia, le due isole maggiori del Golfo di Napoli, e a seguire della piccola Procida, per rimanere nel territorio campano, dove “la terra staccata dalla terraferma” infonde una sensazione diversa dello scorrere delle ore, più lente, distese, che rendono tutto magico. Non a caso molti artisti hanno tratto ispirazione da queste atmosfere. Saranno complici i panorami che si scorgono e la vegetazione, unica e particolare, presente in questi luoghi, come quella lussureggiante di Ischia per esempio, prevalentemente a macchia mediterranea. 

E proprio nell’isola verde (Ischia) troviamo la Cantina di Crateca, il comune di Lacco Ameno. Dal 2015 questa cantina ha riattivato un antico vigneto di appena due ettari e mezzo, posizionato su un cratere inattivo, di fronte al monte Epomeo, da dove – volgendo lo sguardo – si può scorgere il Vesuvio, e in alcune giornate terse, anche le isole Pontine. 

La famiglia Castagna, albergatori da generazioni, ha recuperato le antiche terrazze situate tra i 250 e i 500 metri di altitudine, re-impiantandovi colture di uve isolane tipiche, quali i vitigni biancolella, forestera e fiano, per le uve a bacca bianca, e piedirosso, aglianico e guarnaccia, per quelle a bacca rossa. 

La tutela dell’ambiente e la biodiversità del luogo sono il focus della Cantina di Crateca che – con la produzione di vini di chiara impronta marina e mediterranea – comunica la giusta interazione tra la natura e l’opera dell’uomo. Infatti, i vigneti seguono perfettamente la linea dei muri a secco di contenimento, realizzati con il tufo, chiamati “parracine”, che si incontrano in presenza di terreni con forte pendenza ed evidenziano la bellezza naturale del luogo allorché si rivestono di muschi, piperna, capperi e lentisco. Rami di albero del paradiso sono poi utilizzati come tutori per le viti. 

La piccola produzione totale della Cantina di Crateca si aggira sulle 18.000 bottiglie.

Ischia Biancolella 2019

90/100 - € 20,00

Biancolella 100%. Acciaio. Giallo paglierino verdolino luminoso. Note di buccia di limone, sfumatura di alloro e camomilla. Palato fresco, con evidente acidità bilanciata dalla nota salmastra. Chiude con lunga persistenza.
 

Bianco 2018

88/100 - € 17,00

Da uve biancolella 70% e fiano 30%. Acciaio. Giallo paglierino brillante. Lo spettro aromatico mostra fiori di tiglio, timo e agrumi gialli. All’assaggio ha una giusta vena acido/sapida e chiude con il ritorno di nuance di mandorla fresca e iodio.
 

Rosso 2017

88/100 - € 17,00

Da uve guarnaccia, piedirosso e aglianico. Matura in barrique di rovere per circa sei mesi. Rubino carico. Olfatto di mora e mirtilli, delicata speziatura e sbuffi balsamici. Sorso fresco, tannini soffici e buon finale. 
 

Crastula 2015

89/100 - € 36,00

Da uve aglianico e piedirosso. Matura 14 mesi in barrique di primo passaggio. Rosso rubino con unghia granato ed eleganti profumi di frutta rossa e spezie si alternano a quelle di erbe officinali e di chiodi di garofano. All’assaggio è caldo, avvolgente, profondo e sapido. Da dimenticare per qualche tempo in cantina.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Ottobre 2020
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
1
5
6
7
8
9
11
12
13
14
15
16
21
22
26
27
28
29
30
https://www.berlucchi.it/
https://www.banfi.it/it/

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL